VILLA DORIA PAMPHILJ – IL PARCO DA VISITARE

A chi si ferma nella capitale più a lungo, consiglio di fare una visita a Villa Doria Pamphilj, uno dei parchi più grandi di Roma: 184 ettari.

Per prima cosa scaricate la mappa dal link qui di seguito, è meglio averne una per evitare di vagare a vuoto.

http://www.slowbike.info/Mappa%20Villa%20Pamphilj.htm

I mezzi pubblici per raggiungere il parco sono vari, a seconda da dove partite. Per esempio se siete in centro storico da piazza Venezia si può prendere sia il tram 8 che il bus H.

Inserite nel sito qui di seguito il vostro punto di partenza e vi verrà segnalato quali mezzi pubblici prendere.

https://moovitapp.com/?from=Piazza%20Venezia&to=Leone%20XIII~2FVilla%20Pamphili&fll=41.894806_12.481849&tll=41.882084_12.440611&customerId=4908&metroId=61&lang=it

Una volta muniti di cartina, bisogna scegliere da quale ingresso entrare.

A me piace accedere da via Leone XII (detta anche via Olimpica strada costruita per le Olimpiadi del 1960), al primo ingresso sulla destra partendo da largo del Bel Respiro.

Una volta arrivati ed entrati nel parco, prima di iniziare la camminata, sappiate che sulla destra oltre il parco giochi c’è un ristorantino-bar VIVI BISTRO. Un posticino incantevole dove si può pranzare, bere un aperitivo, fare colazione, mangiare un gelato, gustando prodotti di alta qualità.

Consiglio i dolci, sono buonissimi. Ci ho mangiato alcune volte e sono sempre stata soddisfatta.

http://www.vivibistrot.com/villa-pamphili/

Qualità del cibo: ottima  Risultati immagini per margheriteRisultati immagini per margheriteRisultati immagini per margherite

Locale: country chic 

Pulizia: pulito e curato

Staff: nella media 

Dopo avervi suggerito dove potete rifocillarvi, inizierete una camminata rilassante ed anche interessante dal punto divista artistico.

Tra le varie bellezze del parco segnalo la fontana del Giglio.

Il semicerchio in cui è collocata la fontana, ha una particolarità: la sua esposizione permette di godere del calore del sole, senza che correnti di vento ed aria fredda penetrino al suo interno. In pieno inverso lì seduti si ha la sensazione del tepore primaverile. Chiamerei questo luogo “serra all’aperto”.

la Fontana del Giglio

C:\Users\b.fappani\Desktop\Villa-Pamphili-Roma-Hotel-Pamphili-02-thumb-1200x800.jpg

Guardando oltre la fontana, vedrete una cascata ed un corso d’acqua artificiale che sfocia più a valle in un laghetto, il più grande del parco. Questo laghetto ospita: tartarughe d’acqua, pesci, oche, galline e varie specie di uccelli. Un luogo simpatico, specialmente per i più piccoli.

Riprendendo il cammino giungerete allo splendido Casino del Bel Respiro, sede di rappresentanza del Governo Italiano.

Casino del Bel respiro detto anche palazzo dell’Algardi

Risultati immagini per casino del bel respiro villa pamphili

La costruzione di questa splendida villa, voluta nel 1644 dal pontefice Innocenzo X (Giovanni Battista Pamphilj), fu affidata all’architetto bolognese Algardi e divenne residenza nobiliare di campagna dei principi Pamphilj.

Nella zona antistante il palazzo potete ammirare:  alberi esotici e rari, uno splendido roseto,  fontane e statue.

Per chi volesse approfondire consiglio il video, al link qui di seguito, tratto da una trasmissione televisiva.

https://www.youtube.com/watch?v=4ljqkJnODgY

Poco lontano dal Casino del Bel Respiro si trova la Cappella Doria Pamphilj.

Risultati immagini per foto della cappella doria pamphilj nella villa pamphili a roma

A questo punto della passeggiata potete decidere se proseguire, mappa alla mano, sino al confine est, oppure tornare per un’altra strada all’ingresso (da cui ho consigliato di entrare) e, se avete ancora voglia di passeggiare, passare dall’altra parte del parco, tramite il ponte pedonale (poco dopo il ristorante) che attraversa via Leone XII, per accedere alla parte ovest del Parco, tanto vasta quanto quella già percorsa  e non meno interessante.

Buona camminata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *